martedì 22 marzo 2016

LA REGOLA DEL VERO AMICO...

di Carmen Pistoia

Una sola regola deve imperare in un rapporto d'amicizia che si distingue per qualità,veridicità e autenticità: crederci!
L'amicizia è un progetto di vita tra due anime affini. Ci si incontra,ci si riconosce e da quel momento in poi si comincia un percorso di condivisione che porterà lontano.
Nel tempo, indubbiamente, non mancheranno le incomprensioni, le delusioni, le discussioni nate dal nulla e sature di tutto, ma se c'è affetto vero e grande stima reciproca tutto si supererà.
E allora mi domando: dove e in cosa un vero amico deve dar prova della propria amicizia?
Ebbene,la risposta che mi sovviene spontanea non è una sola, ma tante.
Un amico che ti ama, sa capire quando è meglio rimanere in silenzio, piuttosto che ferirti. Al contrario, sa fare tanto di quel rumore, da rompere quegli stessi silenzi in cui fino a un minuto prima tu stesso avevi voluto chiuderti.
Riesce a comprenderti con un semplice sguardo. Si fida di te, del tuo giudizio e metro di misura, e anche quando dispensa consigli atti a non farti sbagliare su una qualunque decisione e, nota che tu, fai l'esatto contrario, non se la prende a male, poiché crede in te e nel tuo valore.
Il sentimento che lega due amici è un amore bianco, si bianco, poiché è nel bianco che è racchiusa la purezza. 
Conclusione: capita di rado nella vita di incontrare un amico vero, sincero, che ci ama per quello che siamo e sopra ogni cosa, e quando accade, difficilmente lo lasceremo andare.
Tieni stretto quel che vale e custodisci l'essenza del suo valore sopra ogni cosa.



domenica 6 marzo 2016

SUSSURRALO AL CIELO

di Carmen Pistoia

Bocca socchiusa,
dell'anima mia,
sussurra al cielo,
l'amor che ho perduto.

Digli che piango
e nel silenzio,
mi struggo per lui.
Nelle ore mute,
non odo più,
il palpitar del cuor suo.

Nello splendore del giorno concluso,
solleva e colma l'animo mio ferito,
dissolvi questa pena che soffoca il respiro
e donami un'alba nuova.

Come gli alberi,
crescono e s'adergono
con tronchi robusti,
così,
fa crescere in me,
la forza per continuare a vivere,
senza te.